All posts in Ingredienti

Ingredienti in cucina: lettera A

Agar-agar
chiamata Kanten (cielo grigio) dai giapponesi, l’agar-agar e un’alga rossa Gelidium Corneum, ricca di mucillagini e di alginato. Di colore traslucido, viene utilizzata per fare gelatine e per addensare. La trovate generalmente in fiocchi oppure in barre (una barra equivale a circa 7 cucchiai di fiocchi). L’agar-agar ottenuta con lavorazione artigianale, a differenza di quella prodotta industrialmente, non viene trattata con acido solforico e con procedimenti di sbiancatura inorganica e tintura.

Amasake
è un ottimo dolcificante per dolci e desserts ottenuto dalla fermentazione del riso integrale (oppure con una miscela di cereali) con il koji (riso inoculato con Aspergillus oryzae e poi seccato).

Arame: sono delle alghe brune dal sapore delicato e leggermente dolce. Le arame vivono attaccate alle rocce appena sotto la superficie dell’acqua meno profonda. Le fronde vengono raccolte a mano, tagliate in striscioline sottili, cotte a lungo e fatte seccare. Sono particolarmente ricche di iodio e calcio.

Arrow-root: è l’amido ricavato dalla radice della maranta arundinacea. Viene utilizzato come addensante per preparazioni sia dolci che salate.

Azuki: sono i fagioli di soia rossa. Possiedono spiccate proprietà curative per i reni.

More

Ingredienti in cucina: lettera B

Bancha
sono le foglie e i rametti di una varietà di thè ottenuto con procedimenti naturali senza l’utilizzo di prodotti chimici, raccolto dopo 3 anni di vita della pianta.
Esistono due tipi di thè Bancha, il Kukicha, ovvero i soli rametti della pianta, completamente privo di teina e l’Ojicha, composto dalle foglie dell’arbusto, con un basso contenuto di teina.

More

Ingredienti in cucina: lettera D

Daikon
è una verdura con una grande radice lunga e bianca e delle foglie simili a quelle delle rape. Appartenente alla famiglia delle crocifere, cresce senza difficoltà nel nostro clima dove è facile coltivarlo. Di ottimo valore commestibile, il daikon possiede delle importanti proprietà terapeutiche: è ottimo per rinforzare l’organismo e per sciogliere eccessi di grasso nel corpo. Dulse: è un’alga rossa morbida molto saporita, originaria dell’Atlantico del Nord e consumata da oltre un millennio dalle popolazioni dell’Europa nordoccidentale. E’ l’alga con il maggior numero di ferro.

More

Ingredienti in cucina: lettera K

Kombu
usata molto fin dall’antichità, l’alga Kombu comprende un’ampia gamma di alghe brune appartenenti al gruppo delle laminarie. È un’alga veramente importante in cucina, ove si presta per insaporire, per addolcire in modo naturale, per ammorbidire altri cibi, per arricchire zuppe e stufati. La kombu inoltre agisce come depurativo naturale dell’intestino, utile anche a chi soffre di fermentazioni intestinali. Usata per secoli come rimedio per la colite, alla kombu vengono riconosciute numerose altre proprietà, come la sua funzione regolatrice dell’alta pressione sanguigna, specialmente negli anziani.

Kuzu
è una pianta (Pueraria Lobata) dalla quale si ottiene un amido con elevate capacità addensanti. Il kuzu possiede spiccate proprietà alcalinizzanti, oltre ad aver azione curativa su tutto l’apparato intestinale; esiste in commercio una varietà selvatica di kuzu raccolto in inverno in montagna e per il quale tutte le fasi della produzione sono effettuate a mano. Viene usato in cucina per addensare zuppe, verdure, dolci e budini.

More

Ingredienti in cucina: lettera L

Latte di soia
i fagioli di soia gialla vengono dapprima ammollati per alcune ore, poi frullati con aggiunta di acqua, infine sbollentati e filtrati. Il bianco liquido che se ne ottiene è il latte di soia, che può essere utilizzato così com’è, in genere insieme a creme di cereali, oppure per produrre il tofu, un cibo molto ricco di proteine vegetali che per analogia nel procedimento di preparazione viene anche detto “formaggio di soia”.

More

Ingredienti in cucina: lettera M

Miso
il miso preparato in modo tradizionale e naturale è uno straordinario alimento/condimento fermentato, ricco in proteine ed enzimi vitali. Prodotto ora anche in occidente, è un alimento naturale sviluppato in Giappone già nel 600 a.C. a partire da altri condimenti fermentati importati allora dalla Cina. È costituito da soia gialla, sale koji, riso e orzo; è lasciato fermentare dai 18 ai 24 mesi in grandi barili di cedro. Essendo ricchissimo di aminoacidi liberi, completa le proteine meno ricche e le rende più utilizzabili. Quando viene utilizzato senza essere bollito, come nella Zuppa di Miso, diventa una fonte importante di enzimi che stimolano la digestione di proteine, grassi e carboidrati. Il miso arricchisce inoltre la flora batterica intestinale di lattobacilli, migliorando in tal modo l’assimilazione dei cibi e potenziando le difese contro le malattie intestinali.

Mu (thè)
bevanda rinvigorente fatta da una miscela di 16 erbe, tra cui le principali sono: radice di peonia, radice di prezzemolo, cannella, liquirizia, zenzero, radice di ginseng, renania e mandorla di pesca.

More

Ingredienti in cucina: lettera N

Nori
di sapore delicato, la nori (Porphyra Tenera) è una delle alghe più gradevoli al palato. Ricca di vitamine A (ne contiene come le carote), C e B1, tra tutte le verdure di mare la nori costituisce una delle fonti più ricche di proteine. Viene normalmente venduta secca, in confezioni da 10 fogli quadrati di 20 cm di lato. È l’alga con cui si preparano i sushi, gli involtini di riso.

More